Manuale di sopravvivenza in uno Stato proibizionista

Itanpud / Rete Italiana delle persone che usano droghe
Ad Andrea Fallarini,
senza il quale tutto ciò non sarebbe stato possibile.
MANUALE DI SOPRAVVIVENZA
IN UNO STATO PROIBIZIONISTA
“La cosiddetta guerra alle droghe produce vittime, devasta i territori e le comunità, inasprisce e polarizza le posizioni e,soprattutto, non vede all’orizzonte un suo esito.
Le sostanze stupefacenti sono parte del nostro quotidiano e i
grandi trafficanti che le gestiscono, insieme a loro insospettabili
amici, fanno più che mai affari d’oro.
Coloro che invece pagano il prezzo più alto di questa guerra insensata siamo noi, milioni di persone che le usano in tutto il
mondo.
Donne e uomini privati sistematicamente dei propri diritti.
È tempo di pensare in modo diverso, è tempo di elaborare nuovi
strumenti e far tacere le “armi”.
Intanto però è necessario prenderci cura di noi stessi e di aiutarci l’un l’altra”

Dalla prefazione del Manuale di sopravvivenza in uno Stato proibizionista che si può scaricare al link qui sotto

Manuale di sopravvivenza in uno Stato di proibizionista

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *